2007-04: Gioia-certezza della Risurrezione...

 

 
 
  
 
  

     Vi scrivo nei giorni solenni della Santa Pasqua e perciò vi esorto alla santa allegrezza e prego il Buon Gesù Risorto a dare al vostro spirito quella pace che dette ai suoi apostoli quando comparve loro onde, così animata dal suo Santo Spirito possiate amarlo e servirlo con sempre nuovo amore e fervore, e lo possiate far conoscere ed amare da quanti mai più potete.   (Lett. 247, 2)

 

   
 
 
 
 
 
 
 
 
 
   
 
 
 
Celebriamo quest’anno i 125 anni della morte di Santa Paola.

 

In quel modo tutto suo di farsi “prossima”, di creare un ambiente sereno attorno a sé, la nostra Fondatrice “ha pensato di rendersi particolarmente presente in mezzo a noi in questo suo anno giubilare.

 

Dal 21 al 27 febbraio il suo corpo incorrotto è rimasto fuori dall’urna di cristallo in cui riposa, nella cappella di Sant’Onofrio, e si è “lasciata trasportare” in una sala attigua alla Sacrestia, con tutte i permessi della Chiesa e alla presenza dei suoi Delegati.

Si è cambiato il materasso, si è ripulito l’abito dalla polvere penetrata nell’urna… ma la conservazione del corpo suscita meraviglia!

Sono stati giorni colmi di gioia, di commozione profonda, soprattutto il 27, con una cappella strapiena…

Suore e persone amiche hanno celebrato con gratitudine la vita di Santa Paola, che tranquillamente se ne ritornava nella sua “dimora”, la Cappella della Casa dove ha vissuto per 41 anni.

 

powered by DOMUSMEDIA ę | All rights reserved