Questa mattina abbiamo ricevuto una illuminazione del Prof. Andrea Riccardi, Fondatore della Comunità di sant’Egidio, sul tema: “Un mondo confuso e la Chiesa di Papa Francesco”.

 Dalla sua relazione ricaviamo alcuni principi:

-      Ogni ritorno al Carisma delle origini è un ritorno al Vangelo.

-      La missione si compie in un dialogo permanente con la persona, vale a dire: nell’amicizia con tutti, soprattutto con i più poveri, perché sono essi il Sacramento di Gesù. Quanto più, infatti, i poveri staranno al centro delle nostre Comunità, tanto più il Signore ci benedirà.

-      Scegliere i giovani, oggi, come campo di missione, è scegliere quelli che hanno maggior bisogno di punti di riferimento per essere aiutati a vivere, e ciò implica educare alla profondità e al rispetto per i poveri e gli anziani.

-      La Pastorale vocazionale deve nascere da una Comunità amica, che lascia trasparire il Vangelo; le nostre Comunità, quindi, devono essere una rete di amicizia che si concretizza in un rapporto con tutte le persone, e in un’apertura dei nostri spazi. Le vocazioni fanno parte di una grande tessitura di amicizia: un’amicizia spirituale. Questa è la grande sfida! Una religiosa felice è un fatto rivoluzionario nel mondo di oggi.

 

A partire dalle illuminazioni ricevute in questi giorni, abbiamo potuto riflettere e fare condivisione in gruppi composti da Suore e Laici,

Al termine della giornata Sr. Jaci ha concluso il tempo di presenza dei Laici al nostro Capitolo e li ha ringraziati per l loro apporto e la loro testimonianza-

Nelle sue parole sottolineiamo:

Qualcosa di molto importante è accaduto qui. Noi, come Suore, parlavamo della necessità di condividere con i Laici il Carisma di Paola ed eravamo impegnate a farlo conoscere. Arrivando qui voi ci avete dimostrato di avere già trovato il vostro spazio dentro questo Carisma, e avete fatto in modo che noi diventassimo consapevoli che il nostro Carisma è completo solo se rimarremo uniti”.

powered by DOMUSMEDIA ę | All rights reserved